(foto e video)

per farmi perdonare la noiosissima “rassegna stampa” sulle principali posizioni israeliane su Gaza, e seguendo preziosi consigli, ho aggiunto un album fotografico sulla manifestazione a Gerusalemme Est. Le foto raccontano più delle parole è vero…mi riprometto di inserirne più.

In fondo al post “Il volto dell’Altro” ho aggiunto un piccolo filmato sempre sulla manifestazione, purtroppo non conosco il palestinese (né l’arabo)…

(foto e video)ultima modifica: 2008-03-05T10:25:00+01:00da handala83
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “(foto e video)

  1. Le foto raccontano più delle parole o le parole raccontano più delle foto? Chi lo sa. E’ un’enigma difficile da sciogliere. Io nel dubbio faccio tesoro di ogni pagina.
    Quando ho letto “Sulle tracce di Deir Yassin” mi sono rimaste impresse soprattutto le parole OLOCAUSTO e PIETRE. Gli ebrei poggiano pietre sulle tombe dei loro morti per ricordare, e c’è chi invece per dimenticare dice: “Ci metto una pietra sopra”.
    Eh sì, l’uomo è proprio strano! A volte ricorda ciò che sarebbe meglio dimenticare e dimentica ciò che dovrebbe sempre ricordare. E’ possibile che dal 1948 ad oggi nessuno dimentichi la distinzione tra coloro che vivono al di là e coloro che vivono al di quà dello Stato di Israele? Si tratta sempre di uomini. Se potessimo andare a mischiare i combattenti come pedine di un gioco probabilmente si confonderebbero tra loro e non saprebbero più nemmeno contro quale nemico sparare, ma fino a quando paesi come gli Stati Uniti e l’Iran ci metteranno del loro per fare degli uomini bersagli mobili di due differenti colori a mio parere sarà molto difficile giungere ad una pacifica convivenza.
    Noi tutti sappiamo che la pace rispetto alla guerra è molto meno dispendiosa per i civili, ma lo sanno i potenti della terra? (domanda retorica…)

I commenti sono chiusi.