Pianificare l’oppressione. Le complicità dell’accademia israeliana

A cura di:Enrico Bartolomei, Nicola Perugini, Carlo Tagliacozzo Edizioni SEB 27 scheda volume: http://www.seb27.it/content/pianificare-loppressione www.seb27.it Il libro nasce dall’esigenza di documentare all’interno del contesto accademico italiano i profondi collegamenti esistenti tra le università e il complesso sistema militare, di sicurezza e di oppressione israeliani, con uno sguardo molto attento alle università stesse come luogo di produzioni di ingiustizie nei confronti … Continua a leggere

La resistenza popolare a Nabi Saleh. La detenzione. [Parte 2/2]

Ci sono circostanze straordinarie in cui il cervello umano, in un tempo infinitesimale, riesce a coprire con lucidità una quantità di pensieri inimmaginabile in situazioni normali. Le conseguenze dell’arresto di solito sono tre, ordinate per gravità: l’espulsione dal Paese e il divieto di rientro per almeno 10 anni; il bando da una determinata area o altri tipi di restrizione del … Continua a leggere

Palestina, Nabi Saleh: la repressione in diretta [PARTE 1/2]

 Il villaggio di Nabi Saleh si trova poco più a nord di Ramallah, nel centro della Cisgiordania occupata, tra dolci colline di uliveti. E’ uno di quei villaggi – come Bi’lin, Ni’ilin, al-Ma’sara – che lottano contro la confisca delle proprie terre dovuta alla costruzione del Muro dell’Apartheid e delle colonie israeliane. Ogni venerdì, dopo la preghiera di mezzogiorno, i … Continua a leggere

Omar, colpevole di essere palestinese

Cronaca di un’irruzione a Birzeit. Sono da poco passate le tre del mattino. Le Forze di Occupazione Israeliane fanno irruzione nel mio appartamento a Birzeit, grazioso villaggio palestinese a due passi dall’Università, nei Territori Palestinesi Occupati. Battono violentemente contro la porta col calcio dei mitra, urlando “geish, qui è l’esercito!”. Il mio coinquilino statunitense apre la porta e viene travolto … Continua a leggere