La primavera di Bilin

                  Ogni venerdi`, da tre anni oramai, gli abitanti del villaggio palestinese di Bilin inscenano una protesta nonviolenta contro la costruzione da parte di Israele del Muro di separazione, che espropria per i soliti “motivi di sicurezza” oltre la meta` della terra coltivabile del villaggio. Tutti quegli olivi, tutte le cure che … Continua a leggere

Deir Yassin, sessanta anni dopo.

Il 10 aprile, qualche giorno fa, si e` commemorato il 60esimo anniversario del massacro di Deir Yassin, di cui ho parlato un po` nel post “sulle tracce di Deir Yassin”. Bene, mi unisco ad uno sparuto gruppetto di attivisti, sopravvissuti al massacro e discendenti, in tutto non piu` di una cinquantina di persone. I poliziotti che ci scortano (non si capisce se … Continua a leggere

Maale Adumim, una colonia

Maale Adumim e’ una colonia (qualcuno preferisce “insediamento”, ma a me piace chiamare le cose col loro nome) molto estesa, creata verso la fine degli anni settanta ed ormai divenuta una delle colonie piu` popolate della Cisgiordania (Giudea e Samaria nella narrativa sionista), contando oltre 30 000 anime. Le persone che abitano questa colonia si considerano nei “sobborghi di Gerusalemme”, anche perche` verranno inglobate … Continua a leggere

La soluzione: due stati, uno israeliano e uno dei coloni.

In questi mesi, in questi giorni il governo israeliano sta approvando nuove costruzioni (solo per israeliani ebrei) a Gerusalemme Est e dintorni, per ebraicizzare la Citta` Santa, e l`espansione delle colonie nei Territori (ricordate le immagini strazianti dei coloni di Gaza strappati con la forza dalle loro case secondo il piano di evacuazione voluto dall` “uomo di pace” Sharon? Bene, quei coloni … Continua a leggere