Passanti tra parole fugaci

  O voi, viaggiatori tra  parole fugaci portate i vostri nomi, ed andatevene. Ritirate i vostri istanti dal nostro tempo, ed andatevene. Rubate ciò che volete dall’azzurrità del mare e dalla sabbia della memoria. Prendete ciò che volete d’immagini, per capire  che mai saprete come una pietra dalla nostra terra erige il soffitto del nostro cielo. O voi, viaggiatori tra  … Continua a leggere

Il venerdi` dei cristiani, dei musulmani e degli ebrei

Giovedi` 20 La sera, per le strade di Gerusalemme Ovest (la parte nuova della citta` legalmente appartenente allo Stato di Israele – esiste infatti una parte Est, abitata dagli arabi, occupata nel 1967 ed annessa unilateralmente nel 1981, che gran parte della comunita` internazionale non riconosce israeliana e che per i palestinesi dovrebbe essere la capitale di un futuro stato), … Continua a leggere

Di ritorno da Betlemme

Nell`estate del 2005 ho partecipato ad una esperienza di volontariato nel campo profughi di Aida, vicino Betlemme. Da qui la mia volonta` di tornare in questa terra, avida d`acqua, ricca d`umanita`. Avevo un debito con quella gente che mi accolse con tanto piacere. O forse era solo l`amichevole odore di te` alla menta tra la polvere e le macerie dell`occupazione… … Continua a leggere

Oltre la cronaca. Una riflessione.

Dopo qualche giorno dall’attacco alla scuola rabbinica Mercaz Harav , voglio azzardare una riflessione, una visione. Qualche giorno fa il giornalista israeliano Uzi Benziman scriveva sul quotidiano Haaretz che la vera questione nodale del conflitto, piu’ che quelle sul tavolo negoziale (sovranita’ su Gerusalemme, questione dei confini dei due Stati e diritto al ritorno dei rifugiati palestinesi), sia la percezione reciproca di israeliani e palestinesi. Vale … Continua a leggere

Venerdi`, al tramonto

Oggi preferisco non commentare il fatto del giorno. Provero` domani, o domani l`altro. “Occhio per occhio si finisce ciechi”, diceva Gandhi. Camminare per Gerusalemme est, ovvero la parte della citta` occupata da Israele nel 1967, in gran parte abitata da arabi-palestinesi, stamattina era molto difficile. Soldati ovunque, polizia ogni venti metri, transenne e controlli. Ogni svincolo o via di accesso era sbarrato. … Continua a leggere

(foto e video)

per farmi perdonare la noiosissima “rassegna stampa” sulle principali posizioni israeliane su Gaza, e seguendo preziosi consigli, ho aggiunto un album fotografico sulla manifestazione a Gerusalemme Est. Le foto raccontano più delle parole è vero…mi riprometto di inserirne più. In fondo al post “Il volto dell’Altro” ho aggiunto un piccolo filmato sempre sulla manifestazione, purtroppo non conosco il palestinese (né l’arabo)…

Rassegna stampa. Le posizioni israeliane.

Fondamentale e` capire la prospettiva di partenza dei partiti israeliani. La sicurezza di Israele e la vita dei cittadini e` messa in pericolo dal governo terrorista di Hamas e dal lancio dei missili nel sud di Israele. Lo Stato di Israele ha il diritto insindacabile di difendere la vita dei suoi cittadini. Il dibattito e` sul quando, sul come, sull`obiettivo … Continua a leggere